Sciopero in aeroporto a Venezia: «Turni massacranti, già 7 licenziamenti questo mese per stress psicofisico»

Martedì 28 Maggio 2024
Sciopero in aeroporto a Venezia

VENEZIA - Braccia incrociate per 24 ore e un esposto presentato ieri in Procura per denunciare le condizioni di lavoro in cui sono costretti a operare i lavoratori dell'aeroporto di Venezia. Oggi i dipendenti di Sicuritalia che lavorano nella sicurezza e nel comparto handling di Gh Venezia scioperano per tutta la giornata, con due presidi alla mattina e al pomeriggio in zona partenze. Si prevede una grande partecipazione dei lavoratori; sarebbero almeno un centinaio quelli iscritti al sindacato Flai, che ha indetto lo sciopero.

Di conseguenza, anche molti disagi per i passeggeri e voli cancellati. E, con la stagione estiva alle porte e il carico di lavoro triplicato, la speranza dei lavoratori è che Save, gestore dell'aeroporto, Sicuritalia e Gh ascoltino le loro richieste.

«Si sono già licenziate 7 persone questo mese - spiega Mina Parisotto, Triveneto sicurezza - per lo stress psicofisico dovuto a turni massacranti a cui siamo costretti per sopperire alla carenza di personale. Ieri mattina alle 10 c'era una coda spaventosa in zona partenze, la stagione è già iniziata, e i colleghi erano svegli dalle 2 senza essere mai andati in pausa». «Flai ha denunciato agli enti ispettivi preposti le condizioni di lavoro indecorose degli handler - continua Vincenzo Nuzzolese, Flai -, tra bagni sporchi, attrezzature fatiscenti, come ad esempio i veicoli utilizzati per trasportare i viaggiatori che perdono gas e rilasciano esalazioni tossiche. Inoltre denunciamo un atteggiamento intimidatorio da parte di Gh, con i dipendenti avvicinati da rappresentanti del management che gli chiedevano se erano iscritti al sindacato o se avevano intenzione di scioperare. Chiediamo all'azienda di interrompere immediatamente questa condotta antisindacale e coercitiva». In occasione dei precedenti scioperi, indetti per quattro ore, erano stati cancellati un centinaio di voli.

G.Zen
Ultimo aggiornamento: 29 Maggio, 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci