Cervinia cambia nome, si chiamerà Le Breuil: la Valle d'Aosta cancella la denominazione dell'epoca fascista. Residenti sul piede di guerra

Il nome Cervinia ora però è sinonimo di un brand soprattutto per gli appassionati della neve: il ritorno al passato potrebbe essere dannoso per il turismo e la pubblicità

Mercoledì 29 Novembre 2023
Cervinia cambia nome, si chiamerà Le Breuil: la Valle d'Aosta cancella la denominazione dell'epoca fascista. Residenti sul piede di guerra

Cervinia non esisterà più: la frazione del Comune di Valtournenche si chiamerà da ora in poi Le Breuil.

Lo ha deciso il presidente della Regione Valle d'Aosta Renzo Testolin che ha cancellato la denominazione data in epoca fascista (1934). Il nome Cervinia ora però è sinonimo di un brand soprattutto per gli appassionati della neve: il ritorno al passato potrebbe essere dannoso per il turismo e la pubblicità. Infatti i residenti sono sul piede di guerra: in 700 dovranno cambiare carte d’identità e certificati anagrafici, oltra ai dati del catasto.

Cervinia, le origini del nome

Il nome originario francese è Breuil, che indica un pianoro paludoso di montagna, toponimo molto diffuso in Valle d'Aosta. In epoca fascista la località fu però chiamata Cervinia in riferimento al monte Cervino. La principale risorsa economica di Breuil-Cervinia è il turismo: è infatti una delle località sciistiche più famose dell'arco alpino. Gli impianti di risalita sono collegati con quelli di Zermatt (Zermatt Bergbahnen), sul versante svizzero del Cervino, e con quelli di Valtournenche, formando così un unico comprensorio sciistico (con oltre 350 km di piste), conosciuto internazionalmente come Matterhorn Ski Paradise, Cervino Ski Paradise in italiano. Nell'indotto turistico invernale sono comprese le numerose scuole di sci e di snowboard, anche storiche, con sede a Breuil-Cervinia, la Società Guide del Cervino, gli alberghi e il settore commerciale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA