ACCEDI AL Il Gazzettino.it


oppure usa i dati del tuo account

Juventus, Allegri: «Per lo scudetto servono 90 punti. Fondamentale vincere con le medio piccole. Domani gioca Szczesny»

Allegri: «Per lo scudetto servono 90 punti. Fondamentale vincere con le medio piccole. Domani gioca Szczesny»

VINOVO (TO) – Alla vigilia della Fiorentina Max Allegri è alla ricerca dell’equilibrio, tra certezze e turnover. Con un imperativo. “Domani non possiamo sbagliare”. Toro e Olympiakos impongono scelte e rotazioni, per mantenere la testa della classifica la Juve non può permettersi errori. “Siamo solo alla 5° giornata, la classifica inizia ad allungarsi alla 10°. E’ importante vincere contro le medio-piccole, sono punti importanti. Negli scontri diretti può succedere di tutto, ci vogliono almeno 90 punti per vincere il campionato”. Buffon lascia la porta a Szczesny, in attacco la certezza è Dybala, gli altri tutti in ballottaggio. Compreso Higuain. “Gonzalo ha giocato 4 partite e ha fatto 2 gol in campioanto. Come tutti gli attaccanti c’è un momento in cui segna di più e altri di meno. Non so se giocherà, così come non ho ancora deciso se giocano Mandzukic o Cuadrado, se non segna in una partita non è una tragedia. Gioca Szczesny, tra i migliori 7-8 d’Europa, sarà l’erede di Buffon. Chiellini potrebbe riposare. Bernardeschi potrebbe partire dalla panchina, i cambi devono essere determinanti, si deve abituare a lavorare per conquistare spazio, la palla qui pesa più che altrove. Matuidi è un giocatore di livello internazionale, Pjanic in crescita a livello mentale, è più responsabile e gioca più palloni pesanti”. Brutte notizie per De Sciglio, out per 40 giorni: “Peccato perché si era quasi ritrovato, purtroppo starà fuori 40 giorni. Per Khedira ci vorranno almeno ancora 10 giorni per riaverlo in squadra. A destra rientra Howedes, non sarà titolare domani, ma è a disposizione, sono curioso di vederlo all’opera. Mi permette di giocare anche a 3 in difesa, una variabile positiva”. E con Howedes la difesa a tre potrebbe diventare alternativa concreta al 4-2-3-1, Allegri ci sta pensando, ma intanto bisogna migliorare la gestione mentale delle partite. “A livello offensivo stiamo facendo numeri importanti. In difesa in campionato siamo meglio dell’anno scorso, C’è stato un momento in cui il Sassuolo ha tirato molto in porta, e questo non deve succedere. Vanno gestite meglio alcune situazioni di gioco, la nostra stagione passa da quei momenti. Va fatta più attenzione, non possiamo permetterci di uscire dalla partita, o di gestirla”. La Viola è in fiducia: “Chiesa è uno dei migliori giovani in Italia, avrà un futuro importante. Sarà una partita complicata, loro sono giovani e hanno poche responsabilità. Dobbiamo vincere e giocare bene, con una buona fase difensiva”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Tennis in lutto per Jana Novotna
Video

Tennis in lutto per Jana Novotna

  • Nicchi: «Tavecchio si è dimesso»

    Nicchi: «Tavecchio si è...

  • Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso il casco, tragico incidente a Macao

    Motociclismo, muore Hegarty dopo aver perso...

  • Ventura "intercettato" dalle Iene: "Si dimette o no, ce lo promette?". E lui risponde così

    Ventura "intercettato" dalle Iene:...

  • Italia fuori dal Mondiale, Crozza-Mattarella: "Siamo una chiavica"

    Italia fuori dal Mondiale,...

  • Italia fuori dal Mondiale, Ventura: "Chiedo scusa agli italiani"

    Italia fuori dal Mondiale, Ventura:...

  • Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al calcio italiano"

    Barzagli: "Abbiamo dato una mazzata al...

  • ALTRA VITTORIA DA BRIVIDI - La Reyer batte Cantù all'overtime

    ALTRA VITTORIA DA BRIVIDI - La Reyer batte...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

MOTORI

ALTRISPORT